Dagas, pistolas y cuernos de chivo: la rappresentazione del ribelle e del fuorilegge messicano nel corrido di frontiera

Erminio Corti

Abstract


Il corrido messicano nasce e si sviluppa nella prima metà del diciannovesimo secolo nelle regioni settentrionali del paese, ma diviene popolare solo nei primi decenni del novecento. Gli eroi del corrido sono i bandoleros che sfidano l’ordine costituito degli anglo nelle regioni perdute al Messico con la guerra del 1846-48. In questo contributo Erminio Corti ripercorre le vicende storiche del corrido messicano, specchio delle tensioni socio-culturali dell’area ispanofona degli Stati Uniti del sud.


Full Text:

PDF


DOI: https://doi.org/10.13136/2281-4582/2008.i0.792

Refbacks

  • There are currently no refbacks.