"You Will Learn from the Master:" Barack Obama e la ricerca delle sue radici

Oliviero Bergamini

Abstract


Non è certo un caso che Dreams from My Father, singolare caso di autobiografia scritta a poco più di trent’anni, cominci con questo episodio: Barack Obama, futuro presidente degli Stati Uniti, e allora ventunenne studente di legge a New York, riceve una telefonata imprevista. E’ nella sua disadorna stanza di studente di legge a East Harlem, è mattina, sta preparando la colazione. La comunicazione è disturbata e breve. E dopo che la zia lontana gli ha comunicato in questo modo brusco e quasi surreale la notizia della morte del padre, Barack resta solo: “I sat down on the couch, smelling eggs burn in the kitchen, staring at cracks in the plaster, trying to measure my loss.” Obama prende le mosse da qui per narrare nel libro la storia della sua vita; che è anche e soprattutto la storia della sua famiglia, e al tempo stesso la storia della conquista della sua identità. Una storia che nasce da un albero genealogico così variegato e complesso che senza dubbio sarà difficilmente superato da quello di altri inquilini della Casa Bianca.

Keywords


American studies; autobiography; Barack Obama; ancestors

Full Text:

PDF (Italiano)


DOI: https://doi.org/10.13136/2281-4582/2014.i4.444

Refbacks

  • There are currently no refbacks.